Winter Walking Coaching days in Sicily

Sono da oggi aperte le iscrizioni per i coaching days in terra siciliana che si terranno dal 13 al 18 di Gennaio 2020.  L’obiettivo di questi percorsi oltre agli aspetti dedicati allo sviluppo e crescita personale dei partecipanti sarà quello di scoprire e conoscere un territorio e delle persone profondamente innamorate del loro territorio.

I percorsi sono adatti ad ogni età. Chi lo desidera può iscriversi ad una o più giornate chiamando direttamente Alessandro Casuccio al: +39 340 12 55 454

Il costo è di 35 euro a giornata ed include unicamente l’attività di coaching. Sono quindi esclusi eventuali voli o spostamenti da e per i luogo di partenza, pasti e bevande nonchè eventuali pernottamenti.

Le giornate

13 Gennaio – Il saluto alla Santuzza ed al mare

Santa Rosalia

Fonte: www.turismopalermo.it

Partiremo dalla cattedrale di Palermo per raggiungere il Santuario di Santa Rosalia sul Monte Pellegrino (Considerato da Goethe il “promontorio più bello del mondo”) e per terminare a Mondello.  Potete leggere l’interessante storia del Santuario di Santa Rosalia visitando questo sito. Verrrano percorsi 19 km in totale.

14 Gennaio – Per non dimenticare

Fonte: Avvenire.it

Trekking urbano attraverso i luoghi della memoria per un totale di 17 km. Il percorso partirà dalla cattedrale di Palermo e si concludera in piazzale Anita Garibaldi dove ricorderemo Padre Pino Puglisi. Visiteremo anche in ordine: La chiesa di San Domenico, Via Isidoro Carini (Prefetto – Carlo Alberto Dalla Chiesa / Emanuela Setti Carraro / Domenico Russo), Via Notarbartolo (Giudice – Giovanni Falcone / Francesca Morvillo / Antonio Montinaro / Rocco Dicillo / Vito Schifani), Via D’Amelio (Giudice – Paolo Borsellino / Emanuela Loi / Walter Eddie Cosina / Vincenzo Li Muli / Claudio Traina / Agostino Catalano), Via Di Blasi – bar Lux (Boris Giuliano – comandante squadra mobile di Palermo), Via Vittorio Alfieri (Libero Grassi), via Pipitone Federico (Rocco Chinnici / Salvatore Bartolotta / Mario Trapassi / Stefano Li Sacchi), Via dei cipressi e cimitero dei cappuccini (Magistraro – Pietro Scaglione), cimitero dei cappuccini (politico – Pio La Torre / Rosario Di Salvo), viale Campania (giornalista – Mario Francese), piazza Tenente Anelli 25 (poliziotto – Filadelfio Aparo), via Rutelli (magistrato – Cesare Terranova, maresciallo polizia – Lenin Mancuso), Via Croce Rossa (commissario polizia – Ninni Cassarà, agente – Roberto Antiochia) e via della Libertà (presidente regione – Piersanti Mattarella)

15 Gennaio – Palermo e dintorni

Fonte: www.Ilviaggioinsicilia.it

Partenza dalla cattedrale di Palermo in seguito visita alla cattedrale di Monreale per poi incamminarci verso l’abbazia di San Benedetto a San Martino delle Scale. Percorreremo un totale di 16 km.

16 Gennaio – Lungo la Magna Via Francigena

www.ioamolasicilia.com

Percorreremo insieme una tappa della Magna Via Francigena con partenza da Prizzi ed arrivo a Castronovo di Sicilia per un totale di 25 km. Puoi visualizzare un’anteprima della tappa visualizzando il video Youtube di Alessandro Carnevali in arte “The walking Nose” che ha percorso insieme a me questa tappa. Vai al video cliccando qui. Per saperne di più sulla Magna Via Francigena visita invece questo sito.

17 Gennaio – Lungo la Magna Via Francigena

Fonte: www.Palermotoday.it

Percorreremo insieme una tappa della Magna Via Francigena con partenza da Castronovo di Sicilia per arrivare a San Giovanni Gemini per un totale di 15 km. Puoi visualizzare un’anteprima della tappa visualizzando il video Youtube di Alessandro Carnevali in arte “The walking Nose” che ha percorso insieme a me questa tappa. Vai al video cliccando qui. Per saperne di più sulla Magna Via Francigena visita invece questo sito.

18 Gennaio – Palermo ed i suoi segreti

Fonte: www.puntidifuga.net

Urban trekking palermitano in compagnia di Carmelo Casuccio appassionato di fotografia, storia ed arte nonchè esperto conoscitore del centro storico di Palermo che ci guiderà nei posti più misteriosi della città. Un percorso di circa 15 km per chi apprezza uscire dai classici sentieri turistici e scoprire qualcosa di più profondo ed intimo della città capoluogo della Sicilia.